Coordinazione situata per la domotica: Butlers in TuCSoN


pagemagnifierpage_white_acrobatmagnifier

Attilio Pometto

<div>Siamo ormai abituati a vivere in un mondo pieno di dispositivi intelligenti ed un sistema domotico deve essere facilmente integrato con essi.
L'obbiettivo di questa tesi è di estendere con il concetto di transducer il prototipo di Home Manager, applicazione per la gestione di una casa intelligente che sfrutta la tecnologia TuCSoN.
I vantaggi di questa scelta sono molteplici: permettendo al media di coordinazione di gestire le interazioni fra gli agenti e l'ambiente, si separano i problemi dell'implementazione da quelli della coordinazione, ottenendo anche un sistema più facilmente ispezionabile, con componenti più facilmente sostituibili e manutenibili.</div>

<div>Dopo un'introduzione alla domotica, all'architettura Butlers e all'infrastruttura TuCSoN, pilastri su cui è basato Home Manager, la tesi analizza lo stato attuale del prototipo, per comprendere dove e come introdurre il concetto di transducer. Seguono poi le fasi di progettazione e, infine, di implementazione di questa tecnologia in Home Manager.</div>

Tags:

Thesis

— thesis student

supervision

— supervisors

Andrea Omicini

— co-supervisors

Enrico Denti, Stefano Mariani

sort

— cycle

first-cycle thesis

— status

completed thesis

— language

wit.gif

dates

— available since

10/10/2014

— activity started

04/11/2014

— degree date

10/12/2015

files

PDF  |  slides

Partita IVA: 01131710376 — Copyright © 2008–2023 APICe@DISI – PRIVACY