Denis Brighi

Grazie alla diffusione dei calcolatori, la simulazione si  è affermata come tecnica fondante in molteplici ambiti dell?ingegneria, inclusa l'ingegneria informatica, per l?analisi del comportamento dinamico di sistemi. 

In generale, essa è preceduta dalla definizione di un opportuno modello del sistema da simulare e costituisce la sua esecuzione su una determinata piattaforma di simulazione. 

In alcuni ambiti di ricerca, quali quello economico, sociale e biologico, fra i possibili meta-modelli di riferimento per la costruzione di modelli, gli approcci ad agenti (Agent-based model -ABM-) sono emersi recentemente come alternativa importante agli approcci di modellazione tradizionali per lo studio e l'analisi - in particolare - di sistemi complessi. 

In merito a ciò, questa tesi ha come obiettivo l'analisi e il confronto dell?approccio ABM con l'approccio tradizionale basato sulla
definizione di modelli matematici ad equazioni differenziali (EBM), a partire da un caso di studio ben noto, ovvero i sistemi preda-predatore, descritti nel modello matematico dalle equazioni di Lotka-Volterra. Nella tesi si esplorano gli elementi fondamentali che conducono alla formulazione di un ABM ed EBM per questi tipi di sistemi - confrontandone l'approccio in termini di caratteristiche costitutive e di metodologia di sviluppo. Inoltre, si discute in che modo entrambi gli approcci possono o meno essere incrementalmente estesi per includere nella modellazione e simulazione caratteristiche frequenti nei sistemi complessi, quali la dipendenza da aspetti spaziali e da aspetti
stocastici. 

    

Tesi

Supervisione

— relatore
Alessandro Ricci
— correlatore
Sara Montagna

Tipo

Tesi di laurea

Stato

completata

Lingua

wit.gif

Date

— disponibile da
18/04/2008
— iniziata il
01/06/2008
— data di laurea
15/10/2008

Partita IVA: 01131710376 - Copyright © 2008-2021 APICe@DISI Research Group - PRIVACY