Filippo Nicolini

L'obiettivo del lavoro di tesi è creare un ambiente di sviluppo per gli agenti che unisca l'espressività della programmazione all'efficienza della simulazione.
Si vuole quindi implementare il modello di agenti BDI definendo un interprete di AgentSpeak ispirandosi all'espressività fornita da Jason, interprete di un'estensione di AgentSpeak, e utilizzando le performance di simulazione fornite da Alchemist, meta-simulatore per il calcolo pervasivo, aggregato e naturale.
L'unione tra le due parti è sostenuta da tuProlog, libreria che supporta la programmazione multi-paradigma, e che permette inoltre di portare l'esecuzione dell'interprete anche su ambienti reali, come ad esempio JVM).

Keywords:  agenti BDI; tuProlog; Prolog; Alchemist; simulazione; LINDA; SpatialTuples; AgentSpeak(L); spazi di tuple

    

Tesi

Supervisione

— relatore
Andrea Omicini
— correlatore
Danilo Pianini
Giovanni Ciatto

Tipo

Tesi di laurea magistrale

Stato

completata

Lingua

wit.gif

Date

— data di laurea
12/12/2019

File

PDF

Partita IVA: 01131710376 - Copyright © 2008-2021 APICe@DISI Research Group - PRIVACY