Show last authors
1 {{include document="Main.MacroSheet"/}}
2
3 {{velocity}}
4 #set($projectImg="trust-logo.jpg")
5
6 = #stringEnIt("Trust and law in the Information Society. Fostering and protecting trust in the market, in the institutions and in the technological infrastructure","Fiducia e diritto nella società dell'informazione. Promozione e tutela giuridica della fiducia nel mercato, nelle istituzioni e nell'infrastruttura tecnologica") (#trust()) =
7
8 * #stringEnIt("Funding Body","Ente finanziatore"): [[MIUR>>http://www.miur.it]] (MIUR 40% - COFIN 2003)
9 * #stringEnIt("Project Acronym","Acronimo"): #trust() 
10 * #stringEnIt("Project Full Title","Titolo completo"): "#stringEnIt("Trust and law in the Information Society. Fostering and protecting trust in the market, in the institutions and in the technological infrastructure","Fiducia e diritto nella società dell'informazione. Promozione e tutela giuridica della fiducia nel mercato, nelle istituzioni e nell'infrastruttura tecnologica")"
11 * #stringEnIt("Protocol No.","Protocollo n."): 2003124257
12 * #stringEnIt("Official Site","Sito ufficiale"): http://www.cirfid.unibo.it/trust03/
13 * #stringEnIt("Years","Anni"): 2003-2005
14
15 == #stringEnIt("Partners","Partecipanti") ==
16
17 * Alma Mater Studiorum
18 ** DEIS
19 *** [[Andrea Omicini>>AndreaOmicini.WebHome]] (#stringEnIt("DEIS Coordinator","Coordinatore DEIS"))
20 *** Antonio Natali
21 *** [[Enrico Denti>>EnricoDenti.WebHome]]
22 *** [[Alessandro Ricci>>AlessandroRicci.WebHome]]
23 *** [[Mirko Viroli>>MirkoViroli.WebHome]]
24 ** CIRSIFD
25 *** Giovanni Sartor (#stringEnIt("Project Coordinator","Coordinatore del progetto"))
26 *** Claudia Cevenini
27 * SDA Bocconi, Milano
28 * Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
29 * Università degli Studi di Parma
30 * Università degli Studi Roma Tre
31 * Università degli Studi di Siena
32 #if($context.language.contains('en'))
33
34 == Description ==
35
36 In present society, based on the division of work and functions, it is necessary to resort to the contribution of others, to the purpose of maintaining and improving the conditions of individual and society life. This presupposes that it is possible to have trust, or better a rational trust both in the people and in the organisation infrastructures which one is related to (in economic, political and social interactions), and in the technological infrastructure one uses.
37 The project assumes that between trust and the law there is a dual relationship and besides that the law plays a fundamental role in the building and maintaining of trust, also in large and anonymous societies: the law generates reciprocal expectations, recognises the social reliances, ensures the functioning of information channels on which the rationality of reliances depends.
38 The research will determine how said functions can be developed and increased, on the basis of a better comprehension of the processes which lead to the formation and preservation of trust, in the different social environments, in particular in the economy, in politics, and in the technological infrastructures, as well as the ways in which said processes interact with legal rules.
39 The theme of the research will be the object of specific deep analyses with reference to the information society, where the issue of trust has a crucial relevance, both as regards the economic aspects (e-commerce) and the political ones (e-governance and e-democracy). In said area the traditional mechanisms for trust building do not work (direct knowledge, participation to the same social or cultural realities) and besides the interaction is mediated by the technological apparata. From this derives the need to state more precisely what institutional and technological conditions can contribute to the building of trust and how the law can contribute to the realisation of such conditions.
40 The project will therefore be developed through a multi- and inter-disciplinary analysis which will be articulated in the following research areas.
41
42 #else
43
44 == Descrizione ==
45
46 Nell'odierna società, basata sulla divisione dei lavori e delle funzioni, è necessario ricorrere al contributo altrui, al fine della conservazione e del perfezionamento delle condizioni della vita individuale ed associata. Ciò presuppone che sia possibile riporre fiducia, e anzi fiducia razionale tanto nelle persone e nelle strutture organizzative cui ci si rapporta (nelle interazioni economiche, politiche e sociali), quanto nelle infrastrutture tecnologiche impiegate.
47 Il progetto assume che tra fiducia e diritto vi sia un rapporto di complementarietà e anzi che il diritto svolga un ruolo fondamentale nella formazione e nella conservazione della fiducia: il diritto fonda aspettative reciproche, riconosce gli affidamenti sociali, assicura il funzionamento dei circuiti di informazione da cui dipende la razionalità degli affidamenti.
48 La ricerca determinerà come tale funzione possa essere sviluppata e potenziata, sulla base di una migliore comprensione (a) dei processi che conducono alla formazione e alla preservazione della fiducia, nei diversi ambiti sociali, in particolare nell'economia, nella politica, e nelle infrastrutture tecnologiche, nonché (b) dei modi in cui tali processi interagiscono con le regolamentazioni giuridiche.
49 Il tema della ricerca sarà oggetto di specifici approfondimenti con riferimento alla società dell'informazione, dove il tema della fiducia presenta un'importanza centrale, sia negli aspetti economici (e-commerce) sia in quelli politici (e-governance e e-democracy). In tale ambito non operano i meccanismi tradizionali per la formazione di fiducia (conoscenza diretta, partecipazione alle stesse realtà sociali o culturali) ed inoltre l'interazione è mediata dagli apparati tecnologici. Di qui la necessità di precisare quali condizioni istituzionali e tecnologiche possano contribuire, nella società dell'informazione, alla formazione della fiducia e come il diritto possa favorire la realizzazione di tali condizioni.
50 Il progetto pertanto si svilupperà mediante un'indagine multi e inter-disciplinare in 5 ambiti articolati in 13 linee di ricerca.
51
52 #end
53
54 {{/velocity}}
Partita IVA: 01131710376 - Copyright © 2008-2021 APICe@DISI Research Group - PRIVACY