Autore

Sommario

Rispetto a qualche decennio fa, oggi i magazzini hanno al loro interno una notevole mole di complessità. La ricerca di sempre più efficienza ha infatti portato col tempo le aziende a fornire ai loro dipendenti strumentazioni per rendere più agevole e produttivo il lavoro, e le più grandi di queste hanno addirittura sostituito parte del lavoro dipendente con macchine totalmente automatizzate. Prendendo in considerazione quest’ultima casistica, la pratica attuale più comune consiste nell’automatizzare il deposito per mezzo di pochi PLC che si occupino della gestione del sistema nel suo complesso.
Tramite l’implementazione di un sistema in cui ogni macchina appaia come un agente robotico, si vuole fornire un’alternativa distribuita alla pratica di centralizzazione attuale. In questa visione, le macchine dovranno gestire ordini entranti, recuperare i prodotti richiesti e risultare il più flessibili possibile, anche tramite l’upgrade automatico di conoscenza procedurale nello svolgimento di attività ‘non standard’.

Materiali

Course

— a.y.

2019/2020

— credits

6

— cycle

2nd cycle

— language

wit.gif

Teachers

— professor

Andrea Omicini

— tutors

Giovanni Ciatto

Context

— university

Alma Mater Studiorum-Università di Bologna

— campus

Cesena

— department / faculty / school

DISI

— 2nd cycle

8614 Ingegneria e scienze informatiche 

URLs & IDs

AMS Page
course on IOL
Course Timetable

— course ID

58260

Partita IVA: 01131710376 - Copyright © 2008-2022 APICe@DISI Research Group - PRIVACY