Author

Abstract

Questa presentazione si pone come obiettivo quello di spiegare in modo chiaro e semplice alcuni dei concetti fondamentali dietro all'implementazione di tuProlog. In particolare, viene fornita una breve introduzione sul linguaggio Prolog; successivamente si analizzano i principali moduliche caratterizzano l'engine `tuProlog`, ovvero: il database delle clausole, le librerie, le primitive e i loro principali dettagli implementativi. Il focus è poi spostato sul cuore del risolutore. Esso implementa la risoluzione SLD attraverso una macchina a stati finiti. Di quest'ultima viengono analizzati la funziona ed il comportamento di tutti gli stati costituenti e descritto il loro comportamento. Infine vengono proposti degli esempi di esecuzione di alcuni predicati Prolog e relativa simulazione della macchina a stati finiti.

Questo lavoro ha dunque lo scopo di facilitare l'orientamento degli sviluppatori che vogliano approcciarsi alla manutenzione del suddetto engine e/o all'aggiunta o modifica di funzionalità.

Material

Course

— a.y.

2018/2019

— credits

6

— cycle

2nd cycle

— language

wit.gif

Teachers

— professor

Andrea Omicini

— other professors

Giovanni Ciatto, Stefano Mariani

Context

— university

Alma Mater Studiorum-Università di Bologna

— campus

Cesena

— department / faculty / school

DISI

— 2nd cycle

8614 Ingegneria e scienze informatiche 

URLs & IDs

AMS Page
course page
course on IOL
Course Timetable

— course ID

69897

Partita IVA: 01131710376 - Copyright © 2008-2022 APICe@DISI Research Group - PRIVACY