Birds of a feather flock together


Birds of a feather flock together

simulation project

Authors

Abstract

Lo scopo di questo progetto è quello di dimostrare il concetto di autonomia, di coordinazione e auto-organizzazione in un sistema complesso all’interno di un MAS ed utilizzare questi ultimi nello loro diverse parti, attraverso la simulazione, al fine di testare l’efficacia e la correttezza del modello. Il tema scelto punta la sua attenzione sulla formazione degli stormi di uccelli in fase di migrazione (entità autoorganizzanti) e sul concetto di prede/predatori (entrambi entità autonome). Questa simulazione si concentra sulla gestione e cura delle entità principali (due specie) e possiede aspetti sia di autonomia da un lato che di interazione con l’utente (osservatore) dall’altro. La nostra simulazione è sicuramente semplificata rispetto la complessità che possiamo trovare in realtà ma mira a seguire un modello comportamentale che emula la vita di un uccello all’interno di uno stormo. La tecnologia scelta per lo sviluppo di questo lavoro è NetLogo, un linguaggio di programmazione basato ad agenti dotato del suo IDE di sviluppo che permette anche un'agile implementazione della parte grafica dell’applicazione.

Outcomes

Course

— a.y.

2015/2016

— credits

6

— cycle

2nd cycle

— language

wit.gif

teachers

— professor

Andrea Omicini

— other professors

Stefano Mariani

context

— university

Alma Mater Studiorum-Università di Bologna

— campus

Cesena

— department / faculty / school

Scuola di Ingegneria e Architettura

— 2nd cycle

8614 Ingegneria e scienze informatiche 

URLs

AMS page  |  course timetable

IDs

— course ID

69897

Partita IVA: 01131710376 — Copyright © 2008–2023 APICe@DISI – PRIVACY