Theses » SapereComm

Modulo di comunicazione in una infrastruttura per pervasive service ecosystems 

Michele Morgagni


La rapida evoluzione e la presenza sempre più comune di dispositivi mobili con grandi potenzialità e funzionalità, delinea lo scenario attuale come un sistema distribuito composto da un insieme di elaboratori diversi in grado di comunicare tra loro. Questi dispositivi (in particolare smartphones e tablets) sono in grado di comunicare attraverso diversi protocolli di rete e di utilizzare diverse tipologie di sensori posti al loro interno, denotando un vasto insieme di nuovi scenari applicativi interessanti. Questa tesi si pone nell’ambito del Pervasive Computing, all’interno del progetto SAPERE (Self-Aware Pervasive Services Ecosystems) finanziato dall’Unione Europea. L’obiettivo è la modellazione e l’implementazione di una piattaforma di comunicazione tra dispositivi mobili con sistema operativo Android ed un insieme di servizi sviluppati in ambiente Java in esecuzione su dispositivi fissi (elaboratori), in modo da permettere la realizzazione agevole di qualsiasi scenario SAPERE tra quelli di interesse. Nel primo capitolo è presente una descrizione del progetto SAPERE e degli obiettivi di questa tesi, descritti soffermandomi in particolare sugli scenari desiderati e su una prima analisi semplice di ciascuno di essi. Il secondo capitolo consiste in un’analisi dettagliata dei protocolli wireless utilizzabili all’interno del progetto, ognuno è esaminato in dettaglio in relazione agli obiettivi della tesi ed in funzione degli strumenti Java ed Android a disposizione, permettendomi di giustificare le conclusioni raggiunte e le decisioni relative alla scelta dei protocolli di comunicazione. Il terzo capitolo contiene la progettazione della piattaforma, la descrizione delle interfacce esposte ed una descrizione delle entità che ne fanno parte e del loro comportamento. Nel quarto capitolo è presente una descrizione delle API messe a disposizione da Android e Java per l’utilizzo delle periferiche Bluetooth e Wi-fi, studiate ed utilizzate da me nel corso di questa tesi. L’obiettivo di questa sezione è quello di chiarire l’utilizzo di queste funzionalità, per le quali non sempre la letteratura fornisce un supporto adeguato, attraverso la formulazione di una semplice guida. Il quinto capitolo consiste in una presentazione dei casi di studio realizzati, in modo da evidenziare il funzionamento ed il possibile utilizzo della piattaforma, oltre a descrivere l’applicativo Android realizzato per l’utilizzo delle funzionalità messe a disposizione ed i test effettuati.


Mirko Viroli (Supervisor)
Danilo Pianini (Co-supervisors)