APICe » Theses » Smart home: reasoning e proattività applicate ad un caso di studio

Smart home: reasoning e proattività applicate ad un caso di studio 

Ilaria Bertoletti


Home Manager è un sistema prototipale per la gestione di una casa intelligente, sviluppato sulla piattaforma ad agenti TuCSoN e ispirato all'architettura Butlers. L'attuale prototipo è una proof-of-concept di come uno scenario Butler-MAS possa abilitare e facilitare lo sviluppo di tali scenari. Lo scopo di questa tesi è ampliare le politiche offerte dal prototipo attuale, in due direzioni principali:

assistenza/protezione: quando l'utente esce di casa, verifica automatica se ci sia qualcosa di “pericoloso” rimasto acceso e conseguente azione autonoma proporzionata (es. se si è dimenticato acceso un elettrodomestico pericoloso, come forno o fornello, spegnimento; se invece si è dimenticato qualcosa di non pericoloso nell’immediato, come un condizionatore o una luce, segnalazione all'utente)

acquisizione e sfruttamento delle abitudini dell'utente: dall'osservazione di comportamenti ricorrenti (es. fa la doccia appena rincasa, o "apre sempre la finestra prima di andare a letto la sera"), dedurre regole di supporto che ne anticipino i bisogni (es. "scaldare acqua mezz’ora prima che l'utente arrivi a casa", "aprire finestra alle 22.30").


Enrico Denti (Supervisor)
Roberta Calegari (Co-supervisors)