APICe » Theses » Architetture per Smart Health: il caso FitStadium

Architetture per Smart Health: il caso FitStadium 

Roberto D'Elia


L'obiettivo della tesi è progettare un'architettura abilitante per scenari smart health, concentrandosi sulla parte end-user (e non sulla parte server-cloud), ossia sperimentando l'ambito dei wearable devices, e facendo riferimento al binomio fitness-Apple Watch, comodo perchè presente nell'azienda FitStadium che ci fornisce motivazioni, requisiti e goals. Nel primo capitolo si analizzano le soluzioni offerte attualmente dal mercato per la realizzazione di servizi legati al fitness, focalizzandosi in particolare sulle architetture proposte, e su come quest'ultime possano convivere con l'ecosistema FitStadium. Il secondo capitolo è riservato invece all'approfondimento delle tecnologie Apple, che verranno utilizzate concretamente per la realizzazione del caso di studio, dedicando particolare attenzione alle possibilità architetturali offerte da queste tecnologie. Nel terzo capitolo viene trattato nella sua interezza il caso di studio, analizzandone in particolare lo stato pre e post tesi. Viene cioè descritta l'applicazione implementata insieme alla presentazione di un'architettura abilitante anche per i scenari smart health. Infine, il capitolo 4 descrive più precisamente il concetto di smart health e il percorso che ha condotto alla sua definizione.


Andrea Omicini (Supervisor)
Stefano Mariani (Co-supervisors)